l’Istituto De Blasi è cardioprotetto!

Il Dottor Eduardo Lamberti-Castronuovo, Direttore Sanitario dell’Istituto Clinico Prof. Dr. R. De Blasi, da sempre impegnato nel campo tutela della salute, ha fortemente voluto l’acquisizione di due defribrillatori semiautomatici.
Attraverso la dotazione di questo prezioso strumento salvavita, e la formazione di alto livello qualitativo degli operatori, secondo le linee guida ed i protocolli internazionali dell’American Heart Association (AHA), l’Istituto De Blasi è diventato un "Luogo Cardioprotetto", cioè luogo nel quale viene garantita la presenza di strumenti "salva vita" e di personale idoneamente formato a prestare interventi di primo soccorso.
Nel laboratorio transitano utenti e pazienti con caratteristiche molto differenti tra loro per età e stato di salute. Questo rende più alta la frequenza sia di episodi che richiedono un pronto intervento salvavita sia di incidenti che richiedono un intervento tempestivo di primo soccorso. Gli incidenti possono essere dovuti sia a cause accidentali - come cadute o infortuni - sia a malori improvvisi o legati a patologie croniche. In queste circostanze la capacità di mettere in atto manovre salvavita e la presenza di un defibrillatore può essere di vitale importanza nell’impedire l’aggravamento dell’infortunato in attesa dell’arrivo del soccorso medico avanzato.